INIZIA LA CORREZIONE DEL BITCOIN: QUANTO POSSONO SCENDERE I PREZZI QUESTA VOLTA?

La tanto attesa correzione in Bitcoin (Ticker: BTCUSD) è iniziata. Ma, secondo il trader veterano Jonny Moe, non c’è motivo di piangere i tori.

L’analista ha previsto che il rally della crittovaluta di riferimento riprenderà dopo che i daytrader si saranno assicurati i loro profitti a breve termine a 12.000 dollari. Ha dichiarato che BTCUSD sta scendendo verso un concreto livello di supporto alla linea di tendenza ascendente. Questo livello di prezzo è parte di un modello a triangolo crescente, che tecnicamente indica una continuazione della tendenza al rialzo di Bitcoin.

„Sicuramente non è fuori dal bosco, ma BTC [è] si sta ambientando davvero bene sulla 4h con questo look Doji/tweezer back to back“, ha detto il signor Moe. „Un’inversione di marcia qui inizia a dare una bella occhiata a un possibile triangolo ascendente, di cui ho disegnato molto ultimamente, ma continuano a dipingere“.

Ciò che il grafico mostra è una discreta pressione di acquisto vicino alla linea di tendenza inferiore. Si tratta di un sentimento storico che promette di riportare il prezzo verso la resistenza orizzontale vicino ai 12.000 dollari nelle prossime sessioni. Tuttavia, l’incapacità di mantenere il supporto ascendente significa anche più dolore per i tori Bitcoin System – 10.500 dollari, più probabile.

L’argomento sembra valido, soprattutto quando ci sono in gioco più di semplici fattori tecnici. Il Bitcoin si sta preoccupando di sintonizzarsi su ciò che sta accadendo nei mercati globali.

STIMOLO, VACCINO

L’ultimo calo di BTCUSD è arrivato nelle sessioni che hanno visto anche l’oro (Ticker: XAUUSD) ritirarsi nettamente dal suo massimo storico di circa 2.075 dollari l’oncia. FT ha riferito che la domanda di beni rifugio è diminuita in quanto gli investitori hanno rivalutato le loro prospettive di inflazione a seguito di un ritardo nel secondo pacchetto di stimolo USA.

I raduni Safe-haven hanno anche rallentato le speranze che la Russia possa aver sviluppato un efficace vaccino COVID, secondo un rapporto Bloomberg. Alla fine ha fatto crescere l’appetito per gli asset di rischio, lasciando in caduta libera strumenti di copertura come l’oro.

„La vera scintilla della notizia di ieri sera sul vaccino Covid-19 della Russia, che è stato uno spunto per alcuni investitori per trarre profitto dalle loro posizioni in oro e per fare un balzo indietro nelle azioni“, ha detto Gavin Wendt, analista senior delle risorse di MineLife Pty. „È un gioco ad alto rischio, ma se si è seduti sui profitti, è una strategia piuttosto solida“.

CORRELAZIONE BITCOIN-ORO

Lo stesso vale, in un certo senso, per la Bitcoin, che ha più o meno condizionato il mercato dell’oro ai suoi profitti e alle sue perdite. La correlazione attualmente realizzata tra i due è vicina al loro massimo storico, mostrando che il Bitcoin rimarrebbe probabilmente incline agli stessi macro fondamentali che influenzano il metallo prezioso.

E gli analisti si aspettano che l’oro riprenda il suo rally in tempi brevi.

„Le prospettive a lungo termine per l’oro e l’argento rimangono positive“, ha detto l’analista della Commerzbank Carsten Fritsch. „È probabile che i prezzi ricomincino a salire non appena l’attuale correzione sarà terminata“.

Questo è in linea con quanto detto dal sig. Moe a proposito di Bitcoin. Per riassumere, la criptovaluta continua a puntare a 12.000 dollari come obiettivo a breve termine, con l’intenzione di continuare il suo rally oltre il suddetto livello.